blog
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. 
Solologo
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. 
Solologo

facebook
twitter
youtube
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. 
23/06/2019, 21:01



Match-Fixing;-le-bande-che-giocano-con-il-calcio-scommesse.


 



Negli ultimi anni il fenomeno del match fixing, ovvero delle partite manipolate collegate ad episodi di corruzione interconnessi alle scommesse sportive ha raggiunto preoccupanti livelli di espansione, tanto da mobilitare ed allertare le stesse istituzioni in un’azione congiunta volta ad arginare tale fenomeno criminale transnazionale.
 La possibilità di scommettere on-line irradia un mercato molto complesso, caratterizzato dalla cosiddetta "Piramide asiatica" strutturata sull’intero continente con più soggetti che raccolgono online il gioco, e poi fanno convergere il tutto su una serie di intermediari, i "master agent";  Il mercato delle scommesse è trainato dal c.d. mercato "asiatico" (in realtà tale definizione non è correlata al luogo di origine di questi bookmakers dove sono licenziati, avendo normalmente in sede in Inghilterra, quanto alle modalità di gioco impostate sul c.d. "handicap asiatico" che prevede solo due segni invece dei tradizionali 3, non prevedendo quindi l’ipotesi del pareggio). Questi bookmakers per capacità di lettura degli eventi, sono considerati particolarmente attendibili. La stessa FIFA, dopo che aveva già istituito il monitoraggio del mercato delle scommesse attraverso la Early Warning System (EWS)si era dotata di un sistema di reporting confidenziale per proteggere e assicurare l’integrità sul flusso di scommesse anomale. Oggi è possibile scommettere oltre che sulla vittoria o sulla sconfitta di una squadra, sull’under-over 3.5 e 4.5 anche sul numero di calci d’angolo che verranno battuti nel match, su quanti goal verranno segnati e, addirittura, sul numero di cartellini totali di una gara.
Del resto, quel 13 luglio 2004 le Agenzie di betting (Snai in primis) lo ricordano bene. Preliminari di Champions League, i macedoni del Pobeda Prilep ospitavano gli armeni del Pyunik Yerevan: una quota astronomica per il segno 2, un bel 6,50 su cui puntare forte, da parte dei bene informati. Bande di slavi fecero la fila, per scommetterci su. E così andò: un agevole 1-3, un mare di quattrini incassati dagli scommettitori, che l’avevano inserita in martingale con altre due sconfitte sospette di squadre macedoni, il Sileks Kratovo e lo Sloga Jugomagnat. Tutto come previsto. E circa 3 milioni di euro sborsati solo dalle Agenzie su suolo italico-Pare che le combine sui campionati sfocino con giocate in Asia: la criminalità est europea sta mettendo le mani sul calcio mondiale.



1
Create a website