blog
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. 
Solologo
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. 
Solologo

facebook
twitter
youtube
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. 
20/06/2019, 14:53



Analisi-del-delitto.-Il-caso-di-Nadia-Roccia-


 di Matteo e Antonio Pio Mantuano Ufficio delle Pubbliche Relazioni Associazione “Via Le Mani dagli Occhi” e Photographer



A 21 anni dalla sua scomparsa, la Città di Foggia omaggerà Nadia Roccia in un Convegno di Criminologia Applicata. 
L’Associazione di Volontariato a tutela delle vittime di abusi e maltrattamenti "Via Le Mani dagli Occhi" diretta dalla chiar.ma Dott.ssa Ines Panessa (Psicologa Clinica e Forense, Esperta in psicodiagnostica e Docente presso l’Istituto di Comunicazione Olistica Sociale - PNLT ed Ipnosi"Ikos Age Form" di Bari) in collaborazione con la Cattedra del Master di "Criminologia clinica, Profiling e Prevenzione" della Città Metropolitana di Bari ha indetto per Venerdì 21 Giugno 2019 dalle ore 09.00 alle 19.00 presso la sede dell’Ordine dei Medici di Foggia in Via Vincenzo Acquaviva n.48 un Convegno dal titolo "Criminologia Applicata. Analisi del Delitto-Caso di Nadia Roccia" giovane studentessa uccisa  il 14 Marzo 1998 nel Comune di Castelluccio dei Sauri(FG) per mezzo delle sue amiche Anna Maria Botticelli e Maria Filomena Sica, poiché ritenuta come si legge dalle cronache locali" Scomoda, e soprattutto morbosa ai fini del rapporto amichevole". La giovane ragazza era a quel tempo invisa dalle sue compagne sia per il fascino, che le sue possenti doti studentesche, tanto che diverse volte hanno tentato di indurla a diverse forme di suicidio come: l’ingerimento di una coca-cola avvelenata, induzione alla prostituzione, tanto che soltanto il 14 Marzo del 1998 mediante l’utilizzo di una corda per opera loro la giovane Nadia morirà per asfissia, e soltanto l’8 Febbraio 1999 le due colpevoli verranno accusate di omicidio in primo grado con concorso di ignoti. 
L’evento è  gratuito, ma per motivi organizzativi si prega di comunicare la propria partecipazione.  Al termine della giornata sarà rilasciato Attestato di Partecipazione; e peraltro è stato accreditato presso l’Ordine degli Avvocati, dei Giornalisti, patrocinato dall’Ordine degli Psicologi ed è in fase di accreditamento presso l’Ordine degli Assistenti Sociali e dei Medici. 
La giornata formativa dunque vedrà l’unione dell’approccio pratico a quello teorico; nonché uno studio intersistemico del caso mediante il supporto della parte teorica  e pratica, avvalendosi di materiale video ed audio, e la partecipazione ai laboratori. Al Convegno formativo saranno presenti i relatori e le seguenti istituzioni: l’ Ordine degli Avvocati Avv. Stefano Pio Foglia, l’ Ordine degli Psicologi Dott. Antonio di Gioia, la Dott.ssa Annalisa Graziano (Giornalista responsabile Csv Foggia, scrittrice), la Prof.ssa Daniela Poggiolini ( Psicologa sessuologa Direttrice Scuola Psicoterapia IKOS Bari), il Prof Sergio Caruso (Criminologo Direttore Master Criminologia Ikos Bari Dottoressa Ines Panessa ( Psicologa esperta in psicodiagnostica e psicologia forense), Avv Potito Marucci (Penalista Foggia ), l’ Avv Gianluca Ursitti (Penalista Foggia), il Dott. Francesco Arcuri (Ispettore in quiescenza della Polizia di Stato), l’ Avv Annalucia Celentano (Camera minorile), l’ Avv Valentina Dinisi (Penalista Foggia)il Dott. Aldo Tarricone ( Investigatore Privato) la Dottoressa Maria Teresa Vaccaro (Pediatra di famiglia) la Dott.ssa Roberta Spinelli (giornalista Inviata RAI UNO Storie Italiane). La giornata sarà allietata dalla chitarra di Raffaele Giorgio e dalla voce di Flavia Caricato. 
Per informazioni ed iscrizioni
Associazione Via Le Mani dagli Occhi 
338.8689013



1
Create a website