Play-off ritorno del secondo turno nazionale: nessuna sorpresa.

Dopo la disputa del ritorno del secondo turno nazionale dei play-off di lega Pro e i risultati
maturati nelle gare di andata, i pronostici sono stati tutto sommato rispettati con Avellino,
Benevento, Carrarese e Vicenza che accedono alla final four.


Avellino – Catania 2-1
Allo stadio Partenio-Lombardi, l’Avellino di mister Pazienza riesce nell’impresa di ribaltare la
sconfitta per 1 a 0 dell’andata. 2 a 1 il risultato finale per i biancoverdi che erano dapprima
andati in svantaggio con il gol del solito Cianci al 10’ che aveva illuso gli uomini di Zeoli. Ma
nella ripresa, grazie ad una grande prestazione, prima Liotti al 52’ e poi D’Ausilio al 83’
ribaltano il risultato mandando in visibilio i quasi 10 mila presenti. Sarà dunque semifinale
per i lupi campani mentre per gli etnei, dopo una stagione atipica, sogno promozione
rimandato al prossimo campionato.


Torres – Benevento 0-0
Non va oltre un pari a reti inviolate la squadra di mister Greco che non riesce così a ribaltare
lo 0-1 dell’andata. Le tenta tutte la squadra sarda ma non riesce a sfondare il muro difensivo
eretto dagli uomini di mister Auteri. La Torres aveva anche trovato il gol al 74’ con Diakite ma
la rete veniva annullata dall’arbitro per fuorigioco. Saranno dunque le streghe ad approdare
in semifinale dove se la vedranno con la Carrarese.


Carrarese – Juventus NG 2-2
Di fronte a circa 3 mila spettatori, va di scena uno scoppiettante 2 a 2 tra toscani e
piemontesi. Vanno dapprima in vantaggio i padroni di casa con Palmieri al 2’ ma Sekulov, in
grande forma, pareggia al 21’. Nella ripresa tornano in vantaggio gli uomini di mister Calabro
grazie alla rete di Giannetti al 56’ e pareggio definitivo di Cerri al 66’ che però non è
sufficiente ai bianconeri per passare il turno. Continua dunque il sogno promozione per la
Carrarese.


Padova – Vicenza 0-1
Dopo la netta vittoria per 2 a 0 dell’andata, i biancorossi vicentini espugnano anche
l’Euganeo di Padova con una rete di Della Morte al 40’ e volano così in semifinale dove se la
vedranno con l’Avellino di mister Pazienza in una sfida davvero affascinante. Un doppio
turno quello disputato tra Padova e Vicenza dove praticamente non c’è stata mai storia con
gli uomini di mister Vecchi che, possiamo dirlo, sono seriamente candidati al salto di
categoria.


Le semifinali si disputeranno in gare di andata e ritorno nei giorni 28 maggio e 2 giugno.
Questi gli accoppiamenti:
Avellino – Vicenza (e ritorno a campi invertiti)
Benevento . Carrarese (e ritorno a campi invertiti)