Play-off andata del secondo turno nazionale: domina il fattore campo.

Nell’andata del secondo turno dei play-off nazionali, vittorie interne per Vicenza, Catania e
Benevento. Unico pareggio quello tra Juventus NG e Carrarese.


Catania – Avellino 1 – 0
Di fronte a circa 20 mila persone festanti, il Catania batte di misura l’Avellino di mister
Pazienza, grazie ad un gran gol al 70’ del solito Cianci, che in questa fase finale della
stagione si sta rivelando uomo della provvidenza per gli etnei. Gara sottotono invece per i
lupi campani, che non sono sembrati quasi mai essere all’altezza e ai quali ora servirà una
vittoria nella gara di ritorno per accedere alla final four.


Benevento – Torres 1 – 0
Agli uomini di mister Auteri basta un gol di Talia al 22’ per avere la meglio sulla Torres,
guidata dal suo omologo Greco. Tutto sommato vittoria meritata per le streghe ma un
risultato che comunque lascia ancora tutto in gioco, con i sardi che hanno sicuramente le
carte in regola per poter ribaltare il risultato nella gara di ritorno.


Juventus NG – Carrarese 1 – 1
Unico pareggio di giornata quello tra i piemontesi e toscani. 1 a 1 il risultato finale, grazie
alle reti di Savona al 20’ per i bianconeri e di Capezzi al 71’ per la Carrarese con un gran gol
da 30 metri. Un risultato che lascia aperti i giochi a qualsiasi esito finale, con la Carrarese
però che avrà dalla sua il fattore campo e alla quale basterà non perdere per passare il turno.


Vicenza – Padova 2 – 0
Netta e perentoria vittoria dei biancorossi vicentini contro il Padova di mister Oddo. Un 2 a 0
che non ammette discussioni in una gara dominata sin dai primi minuti con “el loco” Ferrari
autentico mattatore dell’incontro e autore delle due reti al 10’ e al 50’. Con questa vittoria la
squadra di mister Vecchi mette una seria ipoteca sul passaggio alla final four.

Le gare di ritorno si disputeranno il prossimo sabato 25 maggio alle ore 20.30.

Vito Tozzi