L’avversario di turno: Taranto FC 1927

Inizia il girone di ritorno e per il Foggia sarà il momento di affrontare uno dei tanti derby.
A far visita in uno “Zaccheria” deserto, per la quinta volta in questa stagione a causa di motivi di ordine pubblico, sarà il Taranto dell’eclettico Eziolino Capuano, ex rossonero, anche se per pochi giorni.

La formazione tarantina fino ad ora ha dato vita ad un campionato da protagonista, stazionando stabilmente nei quartieri alti.

Con 33 punti, ottenuti grazie a 10 vittorie, 3 pareggi e 6 sconfitte, 23 gol realizzati e 17 subiti, i rossoblù si trovano al quinto posto, a soli due punti dalla seconda posizione occupata dalla sorprendente matricola Casertana.

La rosa allestita in estate ha consentito al Taranto di poter annoverare elementi di spicco per la categoria, che sotto la cura Capuano sono riusciti ad esaltarsi e avere rendimenti al di sopra dei propri standard.

Le colonne portanti del Taranto 2023-24 rispondono ai nomi del portiere Vannucchi, dei difensori Riggio e Antonini (4 gol finora), dei centrocampisti Ferrara, Calvano, Romano, Mastromonaco e Zonta e degli attaccanti Kanoutè (capocannoniere con 6 gol), Bifulco (rigenerato da Capuano e autore di 5 reti) e Cianci (4 reti ma ormai prossimo al passaggio al Catania, che si concretizzerà nelle prossime ore).

Nel match di esordio in campionato il Foggia subì la prima sconfitta allo “Iacovone”, con il risultato finale di 2 a 0, a seguito delle reti di Antonini, sugli sviluppi di un calcio d’angolo e di Kanoutè, bravo a sfruttare una ripartenza.

In serie positiva da quattro giornate, il Taranto ha avuto la meglio sul Latina prima della sosta, battendo i laziali di misura con il risultato di 2 a 1.
In vantaggio con Rocchi, il Latina si è visto prima raggiungere e poi superare da una doppietta di Bifulco.

Ecco la formazione scesa in campo:

Vannucchi tra i pali, Luciani, Antonini e Riggio in difesa, Mastromonaco e Ferrara sulle fasce, Calvano e Romano centrali di centrocampo, in avanti Bifulco e Kanoute a supporto del foggiano Samele, arrivato in prestito dal Sassuolo.