L’avversario di turno: Latina Calcio 1932

Secondo impegno casalingo consecutivo a distanza di cinque giorni per il Foggia, che si troverà ad affrontare il Latina, formazione che si trova al settimo posto in classifica, con 22 punti ottenuti a seguito di 6 vittorie, 4 pareggi ed altrettante sconfitte.

Dei 22 punti totali, ben la metà sono stati conquistati lontano dalle mura amiche, dato che fa del Latina una delle formazioni dal miglior rendimento esterno del campionato.

Guidato da Di Donato, alla sua terza stagione sulla panchina laziale, il Latina ha in rosa elementi che possono considerarsi delle certezze per la categoria come il difensore Rocchi, i centrocampisti Di Livio, Crecco e Cittadino, l’esterno offensivo Paganini e gli attaccanti Fella, Fabrizi e Mastroianni.

A questi si aggiungono alcuni ragazzi più giovani ma comunque con alcuni anni di esperienza in serie C, come il portiere Cardinali, i difensori Cortinovis ed Ercolano, il trequartista Riccardi e l’attaccante Del Sole, promessa ancora inesplosa, nell’orbita Juventus.

La scorsa giornata ha sancito una pesante quanto inaspettata sconfitta casalinga per il Latina, che ha dovuto arrendersi alla sorpresa del campionato, quel Picerno che con una tripletta di Vitali ha sbancato il “Domenico Francioni”.

Di Donato ha mandato in campo Cardinali tra i pali, Rocchi, Di Renzo e Marino in difesa, centrocampo a cinque con due esterni offensivi come Paganini e Del Sole, a completare il reparto il trio centrale composto da Di Livio, Crecco e Riccardi.

In avanti la coppia Fella-Mastroianni, capocannoniere della squadra con 4 reti, assieme a Fabrizi.

Partita che non ha visto le squadre creare tantissime occasioni da gol ma il Picerno è stato bravo a finalizzare quello che ha creato, favorito anche da qualche amnesia offensiva dei padroni di casa.