“I voli passeggeri ci sono e ci saranno… Fidatevi!” L’ottimismo di Sergio Venturino per il futuro del Gino Lisa.

C’è chi è pessimista sul futuro del Gino Lisa chi invece continua a manifestare ottimismo. “I voli passeggeri ci sono e ci saranno… Fidatevi!” e se a dirlo è Sergio Venturino, presidente della associazione Mondo Gino Lisa, allora sono parole che acquistano un peso specifico importante.

D. I numeri registrati nel corso dello scorso anno con quasi 50 mila passeggeri testimoniano che il Gino Lisa ha potenzialità importanti. Però ad oggi abbiamo soltanto due collegamenti attivi (Milano e Torino) e Lumiwings ha creato una nuova base operativa a Tuzla. In molti si chiedono quale sarà il futuro dell’aeroporto foggiano.

Sergio Venturino: “Siamo e saremo sempre ottimisti. Noi di Mondo Gino Lisa stiamo lavorando per garantire la continuità dell’operatività del nostro aeroporto. Ci siamo organizzati per obiettivi e per alcuni sono certo che a breve potrete vederne i risultati. Per altri ci vorrà più tempo ma non molliamo”.

D. Tra le priorità che la vostra associazione si è data c’è l’organizzazione di incontri con il territorio per pubblicizzare i voli e aumentare il numero di passeggeri che utilizzano l’aereo. Può bastare per il rilancio dell’aeroporto?

Sergio Venturino: “Il territorio non vola o comunque potrebbe garantire numeri ancora maggiori. Ne siamo convinti e per questo organizziamo incontri in tutta la Capitanata per promuovere il nostro aeroporto. Siamo i”profeti” del Gino Lisa (ride al telefono).
Non c’è comunicazione per il Gino Lisa da parte delle istituzioni e ci siamo dati il compito di colmare, almeno in parte, questa mancanza. Ad esempio molti siti delle attività ricettive del Gargano non menzionano il Gino Lisa come aeroporto da utilizzare per raggiungere la struttura o indicano l’aeroporto di Bari. Noi li contattiamo per segnalare questa mancanza”.

D. Può bastare questo per garantire il futuro del Gino Lisa?

Sergio Venturino: “sicuramente no, ma non dobbiamo piangerci addosso. Ognuno deve fare tutto quello che è in suo potere. Mi riferisco a AdP e Regione Puglia che devono accelerare l’iter per avere al Gino Lisa il distaccamento dei Vigili del Fuoco e la rTWR (Torre in remoto). Molte compagnie non volano se mancano questi requisiti. Molto possono fare i politici di maggioranza e opposizione eletti ad ogni livello nei collegi di Capitanata per sostenere queste richieste. La nuova giunta comunale sappiamo essere molto attenta al destino del Gino Lisa e abbiamo già avviato dei contatti con la Sindaca e alcuni assessori. Una azione combinata può dare i suoi frutti.

D. Lumiwings ha una seconda base operativa a Tuzla. Molti hanno criticato questa scelta che ha il sapore di un abbandono.

Sergio Venturino: “la compagnia ragiona secondo le logiche del mercato. Le autorità della Bosnia Erzegovina garantiscono importanti contributi per i voli da/per Tuzla e Lumiwings si è inserita in quel mercato. Ecco il motivo per il quale chiediamo da tempo che possano esserci le condizioni per una seconda compagnia da affiancare a quella greca. Dobbiamo muoverci in fretta per cercare di poter finalmente pianificare la prossima stagione estiva“.

Le polemiche di queste ultime settimane sul futuro del Gino Lisa non hanno scalfito l’ottimismo di Venturino che si attende novità importanti già nei prossimi giorni. Aspettiamo fiduciosi!