Giannola:’Governo schizofrenico. Promuove Premierato e Autonomia Differenziata’.

Questo Governo dimostra una schizofrenia totale: da un lato spinge per l’elezione diretta del premier, aumentandone il potere legittimato dal voto popolare, dall’altro appoggia il progetto di Autonomia Differenziata il cui percorso è disegnato nel ddl Calderoli” a dirlo è Adriano Giannola Presidente dell’Associazione per lo Sviluppo dell’Industria nel Mezzogiorno – SVIMEZ, nel corso di un intervento in collegamento web a Futuro Meridiano.

L’articolo 4 del ddl Calderoli presuppone la determinazione dei LEP per le materie oggetto di intesa tra Stato e Regione e per questo motivo è stata creata l’inutile Commissione Cassese. Ma al successivo 4.2 è previsto che tutte le altre materie non oggetto di definizione dei LEP possano essere materia di intesa. Questo significa cedere, a legislazione vigente, alle Regioni le risorse per queste materie. Si ritorna al concetto di spesa storica che si voleva abbattere ” – ha continuato Giannola.

Questo è l’obiettivo a cui si tende. Le intese sono leggi rafforzate che il Parlamento può accettare o rifiutare senza poter intervenire sul contenuto e se accettate il processo è irreversibile, cioè per sempre. La prima cosa che faranno a mio avviso le Regioni che hanno promosso questo iter, Veneto Lombardia ed Emilia Romagna, sarà di coordinarsi tra loro dando vita ad una macroregione, possibilità peraltro insita nell’articolo 117 della Costituzione, che potrà legiferare sulle materie di competenza. Schizofrenia totale” ribadisce Giannola.