Calciomercato Serie C girone C: le operazioni del 23 gennaio. Foggia e Turris, ecco i nuovi mister. Si scaldano i motori per lo sprint finale

Il Foggia ufficializza il ritorno di Cudini, che questa mattina ha diretto la seduta di allenamento alla quale era assente Vacca.
Presto il mister marchigiano potrebbe avere ulteriori rinforzi oltre ai neo arrivati Perina, Tascone, Millico e Santaniello.

La dirigenza rossonera starebbe lavorando ad uno scambio Schenetti-Bifulco con il Taranto e pare sulle tracce di almeno altri tre elementi, un difensore centrale, un centrocampista e un esterno difensivo in grado di giocare su entrambe le fasce.
Anche la Turris, che cede Frascatore all’Avellino, rende noto il nome del nuovo allenatore, ad allenare i corallini ci sarà Leonardo Menichini.
L’esperto allenatore, reduce dall’esperienza al Monterosi, ha avuto la meglio su Di Napoli e Raffaele.

Il Francavilla mette sotto contratto il centrale difensivo croato, Molnar, che arriva dall’Arzignano, tenta il colpo Ragusa, attualmente a Messina e continua a corteggiare Bocic del Catania.
Il Potenza preleva a titolo definito l’esterno Liso dal Bari mentre il Crotone piazza un doppio colpo d’esperienza, dalla Pro Vercelli arrivano il portiere Valentini e l’attaccante Comi.
Il Giugliano ha chiesto il centrocampista Maselli alla Juve Stabia.
A Brindisi sono ufficiali gli arrivi di Spigola dal Crotone, Opoola dalla Carrarese e Grassi dalla Fermana, dove approda Malaccari mentre il Latina preleva l’attaccante 2003 Sorrentino dal Benevento.

La Juve Stabia saluta ufficialmente Bentivegna, che si accasa a Novara, il Taranto continua a pressare Filippo Falco per regalare ai propri tifosi un pezzo da novanta.
Si muove anche il Cerignola che ufficializza il difensore Visentin e sferra l’affondo decisivo per il trequartista Fantacci del Monterosi (che riabbraccia il portiere Forte) e per la punta Asencio del Potenza.