Approvate le disposizioni per l’attuazione della autonomia differenziata.

La Camera, nella mattina del 19 giugno, ha approvato in via definitiva il disegno di legge: S. 615 – Disposizioni per l’attuazione dell’autonomia differenziata delle Regioni a statuto ordinario ai sensi dell’articolo 116, terzo comma, della Costituzione.

Una seduta fiume durata tutta la notte ha portato questa mattina alla approvazione del ddl n. 615 presentato dal ministro per gli Affari Regionali Roberto Calderoli per l’attuazione della autonomia differenziata. La Camera ha infatti licenziato il provvedimento con 172 sì 99 voti contrari e 1 astenuto. Il ddl Calderoli è legge.

Il Disegno di legge n. 615 rappresenta uno strumento per l’attuazione dell’autonomia differenziata che per le opposizioni costiuisce una minaccia all’unità sociale ed economica della Repubblica.

Un doppio successo per la maggioranza dopo che nella giornata di ieri si era registrato al Senato il voto favorevole al disegno di legge di riforma costituzionale che prevede l’elezione diretta del presidente del Consiglio. I voti a favore sono stati 109, i contrari 77, un astenuto. Il testo passa ora alla Camera per la seconda delle quattro letture previste.