A Troia un’opera unica al mondo: la Cattedrale dei suicidi.

Mercoledì 10 luglio alle 16, al Villaggio Quadrimensionale di Troia, sede della Fondazione Nuova Specie, sarà inaugurata “La Cattedrale dei suicidi”, un’opera unica al mondo.

22 tombe per sedersi come se fossero panchine, dove riflettere per dare valore e significato ai tanti suicidi dell’epoca odierna.

Lo scorso dicembre era stato inaugurato sempre al Villaggio Quadrimensionale, il Sacro Albero dei Suicidi che il dott. Mariano Loiacono, fondatore del Progetto Nuova Specie, ha ideato e voluto dedicare al tema del suicidio.

La Cattedrale dei suicidi verrà utilizzata come aula didattica per un corso di formazione quadrimensionale. I 22 massi-pietre che compongono l’installazione rappresentano altrettante tombe dedicate a suicidi, parenti di persone che frequentano il Progetto Nuova Specie. Le diverse tombe poggiano su un pavimento di pietre che ricorda e simboleggia la pietrificazione di emozioni che ha preparato e favorito il suicidio.

L’opera è stata realizzata da Giuseppina Mastrangelo, una artista a tutto tondo, che ha realizzato in maniera volontaria presso il Villaggio Quadrimensionale anche il Pronao del Barefooting.

L’inauguraziore si svolgerà presso il Villaggio Quadrimensionale, mercoledì 10 luglio a partire dalle ore 16,00. L’ingresso è gratuito e aperto a tutti e precederà la tre giorni di festeggiamenti del CrisicercaFest che si svolgeranno il 12, 13 e 14 luglio, con la presenza di musicisti e ospiti d’eccezione.